O QUANTE BELLE BALLE MADAMA DORE’ …O QUANTE BELLE BALLE………


O QUANTE BELLE BALLE MADAMA DORE’ …O QUANTE BELLE BALLE………

 

Bella gara tra il Governo e l’Amministrazione comunale di Sanremo. Uno istituisce le ronde. L’altro vieta di sedersi sulle panchine di piazza Colombo. Uno sbraita : tolleranza zero con i clandestini. A Sanremo l ‘Assessore Lupi autoronda se stesso e fa i blitz al mercato del sabato contro i vucumprà. Ai professori che debbono conoscere il dialetto della regione dove insegnano, sempre l’Esimio risponde con il Festival di Sanremo dove incastonare perle del tipo" – Marietta in ti carciofi a se spunseva u cù … gridava gente agiuttù…. a non ne possu ciù ………" 

 

E questo è il folclore ma la realtà?

 

Basta uscire di casa e guardare (basta guardare non c’è bisogno di capire) Lo dico per quelli della Lega:

 

1) il blitz nella città vecchia – Per carità niente da ridire ce ne fossero tutte le settimane! Però la televisione mi ha abituato, a conclusione delle operazioni, in particolare a quelle così spettacolari per impiego di uomini con elicottero appresso, ad un bel resoconto dell’operazione con dettagli sui personaggi arrestati e droga e armi sequestrati in bella mostra sul tavolo. Bho! Visto niente di simile? Che distratto, però la Pigna resta sempre la Pigna, o no?

 

2) Operazione vucumprà – Grandi titoli sui giornali " TOLLERANZA ZERO" Vigili a mercato e sulle spiagge. Risultato : …….Come primaaaa … più di primaaaaaaaaa ……basta guardarsi in giro, Non serve capire (vedi sopra).

 

3) Manutenzione ordinaria– Ho seguito su Sanremonews la polemica sull’operato dell’Assessore Bellini riguardo all’intervento di sistemazione della strada di Monte Bignone iniziata in seguito a ringraziamento inviato per email per il buon risultato ottenuto. Così ho preso la macchina e sono andato a vedere. E ho visto e la cosa è così divertente che la racconto: Conoscete il tratto di strada che dalle antenne di Bignone raggiunge la vecchia stazione della funivia? Bene, è uno sterrato che si inerpica sul prato appunto di Bignone. La neve e l’incuria nel tratto più ripido avevano provocato dei solchi abbastanza profondi che obbligavano chi saliva a effettuare una vera e propria gimcana per evitare di  lasciarci la coppa del motore. Orbene quando sono arrivato un signore dal finestrino della propria auto sbracciandosi mi ha urlato : – Non salga, si fermi che se no rimane inchiodato in cima alla salita!  Io: Pfui, a me che sono andato a Monesi da Triora ….. Bhè me la sono dovuta fare a marcia indietro con sto tizio che sghignazzava. Sta Aquila della notte di Bellini o chi per esso aveva fatto scaricare un camion di ghiaia per coprire i buchi senza pensare (si ritorna sempre a bomba) che le ruote sulla ghiaia specie in salita non fanno presa, tutt’al più scavano.

                                                                                                                        ( continua)

 

Annunci

Informazioni su nandorimugi

Questo è un cassetto pieno di cianfrusaglie, alcune recenti, altre dimenticate da anni. Come nei mercatini dell' usato basta rovistare, qualche cosa da recuperare si trova sempre e a poco costo.

Pubblicato il 16 agosto 2009, in politica meditata, Sanremo con tag , . Aggiungi il permalink ai segnalibri. Lascia un commento.

Nando Rimugi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: