Archivi Blog

Nemo propheta in patria


LIBERESO GUGLIELMI IL GIARDINIERE DI CALVINO di Ippolito Pizzetti

Quando, come dicevo, sono venuto a Sanremo dall’Inghilterra, naturalmente mi hanno dato una carretta per portare letame…..Il Comune di Sanremo……bello eh? Venivo da un Orto Botanico, creavo un giardino qua a Sanremo….no, mi danno la carretta!

 

download-4

 

 

 

 

 

…..Io ho fatto una proposta ancora più semplice: noi abbiamo monte Bignone, 1200 metri.C’era una funivia bellissima che da Sanremo ti portava  a monte Bignone  dove c’erano due alberghi, poi si sono rovinate un po le corde. In qualunque parte del mondo sarebbe un sogno : a 40 minuti dal mare. La gente fa il primo tratto  Sanremo- campo di golf- e se vogliamo andare a  giocare a golf, c’è la stazione della funivia – e poi da San Romolo che è una località dove ci sono tutte le villette come fosse, non so, la Svizzera, va a Bignone  con un solo palo di 300 metri: stupendo!  Bè, si sono rovinate le funi….

 

 

LA VELOCITA’ DELLA LUCE NEL VUOTO


Sottotitolo: e nel semolino

images

Parliamo della luce.

Si dice che nel vuoto viaggi a quasi 300.000 km. il secondo ma non ho mai letto a quanto viaggi per esempio nel brodo di pollo. Non che mi interessi particolarmente ma suppongo che se l’assioma è “la luce si propaga nel vuoto alla velocità di (quasi) 300.000 km. al secondo” quasi certamente nel brodo di pollo troverà qualche difficoltà in più ad avanzare. Facciamo finta che il brodo la costringa a procedere a 250.000 km. al secondo. Ciò significa che la velocità della luce è condizionata dal soggetto che attraversa. Diciamo per similitudine che se un motoscafo in mare può raggiungere i 25 nodi, messo in una vasca piena di semolino a fatica raggiunge i 5, pur mantenendo integre le proprie potenzialità.

Andiamo avanti, un autoblindo dotato di cannoncino sta procedendo verso il bersaglio a 50 km. l’ora mentre un secondo procede alla stessa velocità e stessa distanza in senso perpendicolare al primo. Se contemporaneamente sparassero un proiettile, uno davanti a se e l’altro girando la torretta di 90° verso la stessa direzione.   il ragionamento logico che ne consegue   è che il primo proiettile a colpire il bersaglio è quello dell’autoblindo che procede in quella direzione perché la velocità del proiettile si somma a quello del mezzo da cui è sparato (50 km/h) mentre l’altro può contare solo sulla velocità del proiettile senza quella dell’automezzo che procede perpendicolarmente. Questo succede sulla Terra ma se i proiettili viaggiassero alla velocità della luce “c”, sparati dalla stessa distanza raggiungerebbero il bersaglio contemporaneamente, indipendentemente dal fatto che provengano da mezzi dotati di una qualsiasi velocità e a prescindere dalla direzione che questi intraprendessero.

Questo perché la velocità della luce è una costante e non può essere superata.

Ma tornando alla barca nel semolino, se questa procede a 5 nodi non diciamo che la velocità massima della barca è di 5 nodi ma che nel semolino questa non riesce ad andare più veloce! Veniamo alla luce nel vuoto. Accendo un proiettore e il raggio immediatamente da velocità 0 raggiunge i soliti (“quasi” perché non ho voglia di scrivere tutti i numeri che compongono la cifra) 300.000 Km./s. Quindi ha un’accelerazione fulminea e poi la velocità si stabilizza, Perché? Sbaglio o nel vuoto in assenza di attriti l’accelerazione dovrebbe essere infinita?

Domanda: CHI RALLENTA LA LUCE?

Una risposta porrebbe essere che il “vuoto assoluto” in realtà non è affatto vuoto e per questo come il semolino non consente una velocità maggiore alla barca. Analogamente è il vuoto che ne limita la velocità. Come? Bella domanda, forse la materia oscura oppure la forza oscura o perché interagisce con queste due e chissà cosa succede.

PENSIERI DALLA VASCA DA BAGNO


Scrivere è un po come cagare.  Non frega un cazzo a nessuno, però come ti senti meglio dopo!

Corollario: Copiare pensieri altrui è come avere un forte mal di pancia e limitarsi a fare delle scoreggine.

BBAVC00001-vasca-da-bagno-freestanding-VICTORIA-01[1]

LA CONFESSIONE


-Padre qualche volta dopo che ho fatto il bagno e mi sono lavato mi sento ancora sporco.

– La coscienza, figliuolo. la coscienza……..

– no,   denti.

Pensierino della sera 8


ESTATE
Chi va in montagna
poi si lagna

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: